• Pietro INGENITO

... date a Cesare quello che è di Cesare

Colpevolmente declassata a sorella povera della più decantata valle dei mulini di Amalfi, la nostra Valle è sicuramente qualcosa di più importante e interessante.

È giunto il momento di rivedere certe considerazioni che ci hanno sempre penalizzato dal punto di vista turistico.

Se competizione ci deve essere non sarà difficile difficile dimostrare che da questo versante fu l'ingegno umano a creare un imponente sistema idraulico che faceva funzionare decine di mulini contemporaneamente e con poca energia, mentre nel versante Amalfitano si tratto quasi ovunque di una fortuita orografia del territorio potendo contare su una pendenza maggiore e canali naturali su cui l'uomo dovette realizzare piccoli interventi, limitandosi a costruire i mulini senza doversi preoccupare del canale o della pendenza del territorio.

Dal nostro versante invece l'opera fu molto più complessa e le soluzioni tecniche adottate dovettero risolvere il problema della minima pendenza realizzando un acquedotto di collegamento tra i vari mulini.

Sarebbe il caso di far conoscere questo aspetto che pochi hanno voluto evidenziare.


0 visualizzazioni