top of page

ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE

Tutti vedono la Valle dei Mulini di Gragnano con l'occhio paesaggistico / storico ma quasi nessuno si accorge che era soprattutto TECNICA ed ECOLOGIA allo STATO PURO.


Un lavoro fatto dall'uomo, non un regalo della natura come può essere il sentiero degli Dei di Agerola o il lungomare di Castellammare e Napoli, dove l'essere umano non ci ha messo nulla di suo (per fortuna).


La Valle è principalmente ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE basata su un sistema idraulico realizzato DUE SECOLI prima della nascita di Leonardo da Vinci ritenuto il padre dell'ingegneria idraulica.



La Valle rappresenta il VALORE e L'INGEGNO dei popoli del passato nel realizzare dal nulla, opere che migliorarono il loro tenore di vita.


L'automazione dei mulini fu un grande progresso per le popolazioni del medioevo, perché rendeva disponibile molto più prodotto, rispetto ai sistema di macina a trazione umana o animale come nei secoli precedenti e maggiore prodotto significava poterlo distribuire a tutti.



Certamente il panorama da Agerola è più bello che affacciarsi dal borgo di Castello, ma nel primo caso è un dono ricevuto senza far nulla, nel secondo caso è stato un progetto fatto e realizzato da persone.


Altra cosa è se le popolazioni attuali e le loro amministratori siano in grado di valorizzare. Ma non si possono confondere i fagioli con con i ceci.


Buon Natale

42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page